Come Play - Gioca con me, film diretto da Jacob Chase, sceglie l'horror per narrare la storia di Oliver (Azhy Robertson), bambino affetto da autismo, solitario e incompreso, il quale riesce a comunicare con gli altri solo tramite tablet e cellulare. Alla disperata ricerca di un amico, trova conforto esclusivamente in quei dispositivi, da cui non si separa mai.

Quando una creatura misteriosa cerca di entrare nel suo mondo proprio attraverso i dispositivi di Oliver, i suoi genitori (Gillian Jacobs and John Gallagher Jr.) dovranno combattere per salvare il loro figlio dal mostro dentro e oltre lo schermo.

Un film che mette in scena l'annosa questione del rapporto tra normalità e diversità. Non solo Larry è 'diverso' da Jacob, ma lo stesso bambino si sente differente dai suoi coetanei, tanto che si rifugia nel mondo della tecnologia, come a sentirsi più sicuro e compreso in un mondo altro rispetto a quello reale.

Ma il rapporto con il 'mostro' in questo caso non sarà possibile per Jacob. Ne La forma dell'acqua Guillermo del Toro aveva dato una possibilità al rapporto tra creature diverse, tanto da far innamorare Elisa, giovane donna muta, e una creatura anfibia di grande intelligenza e sensibilità, tenuta in cattività in un laboratorio. Nel caso di Come Play, invece, il genere horror ribadisce l'impossibilità di avere relazioni positive tra umani e creature soprannaturali. O quanto meno le rende molto complesse.

Un film originale, che mette l'accento anche sull'attualità, e accende uno sguardo altro anche sul mondo dell'autismo.

Come Play - Gioca con me

Regia: Jacob Chase

Cast: Azhy Robertson, Gillian Jacobs, John Gallagher Jr.

Distributore: 01 Distribution

Pin It

Cerca


Altrenotizie.org - testata giornalistica registrata presso il Tribunale civile di Roma. Autorizzazione n.476 del 13/12/2006.
Direttore responsabile: Fabrizio Casari - f.casari@altrenotizie.org
Web Master Alessandro Iacuelli
Progetto e realizzazione testata Sergio Carravetta - chef@lagrille.net
Progetto grafico Studio EDP
Tutti gli articoli sono sotto licenza Creative Commons, pertanto posso essere riportati a condizione di citare l'autore e la fonte.