Altrenotizie - Fatti e notizie senza dominio

Mar
28 Marzo 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Cinema

Elle

Elle

di Sara Michelucci

Una algida e impenetrabile Isabelle Huppert è la protagonista di Elle, il nuovo film di  Paul Verhoeven. Una black comedy che racconta la storia di Michèle, donna tutta d'un pezzo a capo di una compagnia di videogiochi. Carattere duro, sia sul lavoro che nella vita privata, Michéle non ha mai lasciato troppo spazio ai sentimenti o alle emozioni. Ma la sua vita cambia totalmente quando viene stuprata nella sua abitazione da uno sconosciuto con il passamontagna.

Michèle, però non è destinata a soccombere o a lasciare che la cosa finisca lì. Senza far trapelare nulla all'esterno, inizia una caccia personale e ossessiva per scoprire l'identità del suo violentatore. La ricerca, però, sarà destinata a degenerare e a lasciare il segno, alternando momenti drammatici con elementi divertenti e da vera commedia.

Un film emozionante e spiritoso al tempo stesso, che dosa bene registri diversi e ha nella bravura della sua protagonista quel tocco in più che gli è utile per staccarsi dai soliti thriller. L'essere umano, con le sue perversioni, viene messo sotto la lente di ingrandimento, senza sconti o moralismi, superando anche sensi di colpa o vergogna.

Una storia che va quindi oltre il ben pensare, che rischia e non fa sconti a nessuno. E questo piace, perché il cinema torna a essere luogo in cui osare e sperimentare.

Il film è stato presentato all'ultimo Festival del cinema di Cannes e ha ricevuto anche la candidatura all'Oscar come miglior attrice protagonista per Isabelle Huppert.

Elle (Francia, Germania, Belgio 216)
REGIA: Paul Verhoeven
ATTORI: Isabelle Huppert, Christian Berkel, Anne Consigny, Virginie Efira, Charles Berling, Laurent Lafitte, Vimala Pons, Jonas Bloquet
SCENEGGIATURA: David Birke
FOTOGRAFIA: Stéphane Fontaine
MONTAGGIO: Job ter Burg
MUSICHE: Anne Dudley
PRODUZIONE: SBS Productions, SBS FILMS, Twenty Twenty Vision Filmproduktion
DISTRIBUZIONE: Lucky Red

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il padre d'Italia

Il padre d'Italia

di Sara Michelucci

Un o n the road tutto italiano quello scelto da Fabio Mollo per raccontare, ne Il padre d'Italia , la storia di Mia e Paolo. Lei è incinta al sesto mese ed è una ragazza piuttosto strava...

Il diritto di contare

Il diritto di contare

di Sara Michelucci

Nere e per di più donne. Non hanno vita di certo facile, nell'America razzista degli anni Sessanta, Katherine Johnson, Dorothy Vaughan e Mary Jackson, reclutate dalla Nasa per la lor...

Moonlight

Moonlight

di Sara Michelucci

Un Oscar per il miglior film che sicuramente il cast di Moonlight ricorderà per sempre. Non solo per la gaffe che lo ha accompagnato in occasione della Notte degli Oscar 2017, con tant...

Jackie

Jackie

di Sara Michelucci

Non è mai facile raccontare in un film la biografia di personaggi famosi, ma nel caso di Pablo Larraín si può dire che il risultato sia più che positivo. In Jackie , il regista cileno ...

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Edicola internazionale

Internazionale.it
I link ai giornali di tutto il mondo

Le ragioni del no alla TAV

Notav

 

 

 

 


Appello per un ripensamento del progetto di nuova linea ferroviaria Torino – Lione, Progetto Prioritario TEN-T N° 6, sulla base di evidenze economiche, ambientali e sociali.

Leggi tutto

Cuba

Il terrorismo
contro Cuba
a cura di:
Fabrizio Casari
Sommario articoli

Questo sito è ottimizzato per
 
Firefox

Syndicate

feed-image Feed Entries